giovedì 29 settembre 2016

L'estate è finita e nessuno mi sveglierà a fine Settembre

Righeira e i Green Day rappresentano bene l'inevitabilità e la pia illusione generate da uno degli eventi più odiati nel mondo contemporaneo:  
 
LA FINE DELL'ESTATE 
Ovviamente arrivo a scrivere sul blog solo alla fine del mese e non all'inizio per augurio, tipico di una persona dotata di un tempismo "speciale". 
Almeno potrò raccontare le cose che mi sono capitate nei mesi precedenti

- Mesi Pre-estate -

Dall'inizio dell'autunno 2015, dedicai molto del mio tempo per un pesante esame di storia, da superare verso gli inizi del 2016 accontentandomi di una risicata sufficenza. Peccato che risultò un errato pronostico, poiché la bocciatura all'esame posticipò il suo superamento fino alla fine di Giugno, con il caldo e la testa piena di date e fatti storici, ma passandolo con oltre la sufficenza (mai volgerò il mio sguardo indietro). Ciononostante, sono riuscito a fare qualche video di gameplay e a scrivere qualche articolo sul blog (quindi navigate sul blog e li troverete), cosi come guardare un sacco di anime, dei quali salvo solo un paio perché gli altri mi hanno talmente annoiato e scocciato da avermi fatto salire il crimine e desiderare che fossero veri cosi da consumare atti violenti sui suddetti. 
Per non scocciarvi con righe e righe del mio sbraitare contro cartoni asiatici, saro sintetico nel scrivere che i "colpevoli" sono del genere Commedia Romantica/Rom-Com: la controparte narrativa delle vetrine con i manichini vestiti alla moda. Eleganti, ma pacchiani e con prezzi folli senza un perché (stessa descrizione delle soap-opere, comunque).   

Quindi andrò subito alle due serie di quei mesi che salvo: 
 
Nel frattempo, posso spulciarmi i contenuti che VVVVV può offrire, non solo nella sezione anime. Tra questi c'era il famoso Italian SpideMan: serie web che sfotte i film trash co-prodotti in Italia/Svizzera con doppiatori svizzeri 
Gradevole, nonostante non vada matto per il cinema trash, e lo dice quello cresciuto con Adam Sandler.

Oltre a queste, mi sono anche divertito a guardare DragonBall Z Abridged del Team Four Star e la versione doppiata dagli ZeroMic, dimostrando quanto le parodie dei fan sono fatte meglio dell'originale, specie se accorciano serie lente come Dragon Ball.


- Mesi estivi -

Dopo aver (finalmente) superato l'esame di storia, ho potuto dedicarmi allo svago e al riposo più puro, tra cui i miei preferiti in assoluto della stagione: Sole in Spiaggia e Mare.
Quest'anno, nonostante il caldo pazzesco (secondo la NASA, l'estate più calda di sempre) e la presenza di drammi giornalieri nel mondo come sparatorie e attentati, l'aria della città di Portovenere ha rinfrescato giornate impossibili per un comune essere umano, accompagnandolo tra i bagni di un'acqua molto pulità (c'erano gli stormi di pesci) e le letture sotto il sole o sotto l'ombrello. 
Trattando di letture, ho finalmente ricominciato a leggere Una Vita tra i Margini del compianto Yoshihiro Tatsumi: opera semi-biografica della vita, privata e professionale. dell'autore e della nascita della corrente fumettistica nipponica alternativa, il Gekiga, quella senza il quale non esisterebbero gli anni '80 (l'epoca d'oro) e i seinen/josei odierni. Un vero mattone di fumetto con le sue 700 e passa pagine, ancora da concludere per mancanza di voglia/organizzazione.

Quando le giornate non erano al mare, le dedicavo a stare avanti al calcolatore personale (PC), senza libri da studiare, a fare la solita navigazione di siti e la solita visione in streaming.
Riguardo all'ultima, dopo aver provato un'altro anime rom-com con risultati disastrosi (del tipo che inchiodo il cartello "Vietato l'ingresso ad anime rom-com"), sono incappato accidentalmente nella visione di sitcom britanniche (o Brit-Coms) di ottima fattura secondo le comunità di patiti di serie televisive.

Le serie in questione sono le seguenti:


Un'altra scoperta è stato l'anime di Popee The Performer(o The Clown), trasmesso tra il 2000 e il 2001, dannatamente fuori di testa e divertente.  


Mezzoretta ben spesa su youtube, specie con la lettura commenti di gente spaventata dalle assurdità della serie.

Per finire con la faccenda delle serie viste, ho finalmente visto Breaking Bad, la blasonata serie TV trasmessa dal 2008 al 2013, vincitrice di premi Emmy, riconosciuta per la quantità di ninnoli e gadget aquistabili su internet, per aver portato in auge la capigliatura rasata e per questi video.
Ma il maggior merito è stato quello di rendere popolare la piattaforma Netflix e il dilagante concetto di "binge watching" (ovvero la maratona televisiva), cosa che funziona con una serie sceneggiata con un'intreccio di qualità consistente come la citata, non cose come soap-opere o storie gestite peggio delle azioni in borsa.


-Autunno-

Visto che i miei propositi non riescono mai a realizzarsi nella loro forma ideale, mi sembra superfluo scrivere liste se non come memo personale.
Per questo saro sintetico: studio universitario; un po di spazio ai miei siti e canali; e mantenermi in forma.

Scritto questo, auguro un buon autunno e inverno.


Note:
-La data di caricamento coincide con il mio compleanno dopo un mese di scrittura, che magnifica cosa il cambio di stagione.
-Tutti i link di rinvio per bonus e altro sono nella parte destra del sito, se qualcuno vuole Colonne sonore videoludiche; soldi veri o soldi digitali. 
-Da questo post in avanti, tutti i commenti saranno scritti attraverso Disqus, cosi come quelli presenti sul blog dopo qualche smanettamento del codice. 

Nessun commento :

Posta un commento